Portoselvaggio

Home » Marine di Nardò » Portoselvaggio

Una delle marine di Nardò più belle e famose, ma anche quella più amata in assoluto, è sicuramente Porto Selvaggio. Prima di incominciare a parlare nel dettaglio di questa bellissima località, bisogna sottolineare che è necessario parcheggiare l’auto un po’ lontano e camminare tanto, proprio tanto, per raggiungere la scogliera con balcone vista Ionio, ma vi possiamo assicurare che ne varrà assolutamente la pena. La spiaggia sul litorale di Nardò, circa 9 km a nord di Santa Caterina, ha qualcosa di speciale, sappiatelo, perché fa parte del “Parco naturale regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano”. 

Porto Selvaggio

Una parentesi autentica di storia, natura e mare, che si apre mentre si percorre il versante occidentale del Salento: così potrebbe essere definita l’area protetta istituita nel 1980. Ma è giunta l’ora di aprire questa cassaforte e di sbirciare tra i gioielli che custodisce.

porto selvaggio

Prima di parlare nello specifico delle bellezze di Porto Selvaggio, dobbiamo dire che questa località si trova a circa 10 km da Nardò, a circa 39 km da Lecce, a 24 km da Gallipoli. Trovandosi sul versante opposto, è normale che le distanze da Otranto e Santa Maria di Leuca sono maggiori, anche se, comunque, sono percorribili in poco tempo. Proprio questo rende questa zona molto amata, dato che c’è un mare bellissimo e tutto quello che si desidera a portata di mano. A Porto Selvaggio si può trovare un mare che brilla come topazi e smeraldi, essendo abbracciato da scogli e ciottoli. Se la sua superficie è solcata dalle numerose vele di Legambiente, conferite negli anni e garanzia di un litorale pulito ed attrezzato, nei suoi fondali scorrono sorgenti d’acqua dolce, per via dei torrenti sotterranei frequenti in una zona carsica come questa. Un quadro davvero idilliaco per tutti coloro che cercano un piccolo pezzo di paradiso in terra salentina. Trovandosi vicinissima anche a Porto Cesareo Santa Caterina, chi viene in vacanza qui può avere vasta scelta, dato che si può spostare con facilità da un posto all’altro e usufruire di tutte le caratteristiche di tutte queste magnifiche località.

porto selvaggioIl mare e la pineta

La Baia di Porto Selvaggio Torre Uluzzo sono caratterizzate da un mare eccezionale e ancora incontaminato, molto amato sia dai residenti che da coloro che ci vengono in vacanza e che amano fare delle lunghissime nuotate in un’acqua che ha pochi rivali. Ma accanto al mare, alla scogliera e alla spiaggetta, c’è anche molto di più: ci sono ben 500 ettari di pineta, che sono avvolti da tale luminosità e che acquistano un tocco di fascino in più anche grazie ai suoi “abitanti” distribuiti in due “famiglie”: quella della flora (le graminacee, il limonio salentino, il ginepro fenicio ed altri ) e quella della fauna (donnole, merli, camaleonti e tanti animali ancora).

Porto Selvaggio

La storia

La storia, infine, è come un vecchio gioiello che basta spolverare e lucidare perché ritorni a nuova vita. Testimonianze preziose sono sia le torri (Torre dell’Alto e Torre Uluzzo) che gli antri naturali (la Grotta di Capelvenere e la Grotta del Cavallo): se le prime ci parlano dell’età aragonese, quando il Salento era nelle mire dei pirati, i secondi ci riportano indietro nel tempo fino alla preistoria che gli studiosi hanno toccato con mano, grazie ai numerosi reperti ritrovati al loro interno.

Torre Uluzzo (ringraziamo Yellow Cat su http://www.flickr.com/photos/9084427@N07/4751156301/)

Cosa fare

Porto Selvaggio è una zona tranquilla e rilassante, ma per coloro che si vogliono godere una vacanza fatta di mare e natura, ma anche di divertimento e cose da vedere, consigliamo di spostarsi un po’. Del resto, come abbiamo detto all’inizio, le marine di Nardò limitrofe sono a pochi passi. Parliamo di Santa Caterina e Santa Maria al Bagno che sono l’ideale per chi vuole mangiare bene e divertirsi. Qui, infatti, ci si diverte, come ci si diverte anche nelle vicine Gallipoli e Porto Cesareo, altre mete molto gettonate da coloro che non possono fare a meno delle vacanze in Salento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *