Torre Mozza

Home » Torre Mozza

Torre Mozza è una delle località salentine più amate, anche se poco conosciuta fuori dalla nostra regione.

Ecco perché ne vogliamo parlare approfonditamente, in modo tale da farvi conoscere tutto quello che le riguara. Iniziamo con lo spiegare perché si chiama Torre Mozza: il simbolo di questo paesino è torre sbilenca e tronca e questo ci fa capire il perché del nome.

Torre Mozza è una località balneare che si trova sul territorio di Ugento, ossia sulla costa occidentale ionica del Salento, stretta nell’abbraccio delle sue due “sorelle”, ossia Torre San Giovanni da un lato e Lido Marini dall’altro.

Come abbiamo appena detto, il nome della località deriva dalla torre che ne è al centro. Si tratta di una struttura fortificata, che, ad oggi, si presenta come non totalmente integra, e che attrae gli sguardi dei curiosi in vacanza.

Ma alla base di tutto c’è una storia molto più remota: dalla torre, in passato, si poteva vedere del fumo derivante dalla combustione della legna accatastata, segno che erano state avvistate appropinquarsi alla riva le terribili navi saracene. Il segnale doveva essere recepito dalle altre torri costiere e dell’interno (quelle delle masserie, ex aziende agricole) facenti parte di quella rete di protezione voluta dal sovrano spagnolo Carlo V nel XVI secolo, proprio con lo scopo di difendere la terra salentina da Saraceni e Turchi.

Inevitabili i timori, dopo la presa turca di Otranto nel 1480. Ricordiamo che tutte le torri presenti sul territorio salentino sono nate con lo scopo di proteggere la nostra penisola da attacchi esterni e pericolosi e, a conti fatti, possiamo dire che ci sono riuscite al meglio.

Tuttavia, Torre Mozza non è soltanto una bellissima storia passata, una testimonianza di come la questa terra si sia difesa dalle incursioni degli invasori: Torre Mozza è anche mare e spiagge spettacolari che poi, diciamolo chiaramente, oggi come oggi sono quello che più interessa ai turisti che arrivano sulla costa ionica del Salento.

Pertanto, se da un lato è estremamente interessante quello che fu il passato della località, lo è altrettanto il suo presente che non ha i colori sbiaditi della storia, ma quelli vivi e decisi del mare, lo Ionio. Il suo vellutato manto si poggia dolcemente su un litorale roccioso in alcuni tratti, sabbioso in altri.

Torre Mozza, quindi, si configura come la località ideale per tutti coloro che, di fronte al dilemma “sabbia o scoglio”, non sa scegliere: qui, ogni giorno, potrà variare la propria risposta, optando per uno stabilimento balneare, dotato di ogni comfort, o per un’oasi di spiaggia libera, lontano dal caos.

Torre Mozza (Ugento) - La spiaggia

In realtà, nel vocabolario di Torre Mozza, la parola “caos” è del tutto assente. Ma questo non significa che si tratta di una località morta o, comunque, poco viva e attiva. Qui c’è davvero tutto e tutto è facilmente trovabile, dato che si concentra tutto ai piedi della torre: dal supermercato ai ristoranti e bar, dai negozi di articoli per il mare ad altri che garantiscono i servizi più essenziali. Torre Mozza è mare e bellezze, ma anche vita e vitalità, anche se, lo dobbiamo sottolineare, il ritmo della vita è rallentato, tipico vacanziero. Provare, anzi venire, per crederci. Vi aspettiamo a Torre Mozza!

 Per l’ultima fotografia, ringraziamo Matteo Gamba su http://www.flickr.com/photos/matteo_86/4923532246/

Se vi interessa passare le vostre vacanze in questi luoghi, visitate http://www.nelsalento.com/torre-mozza.html


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *